RETEGEOFISICA.IT

Elettromagnetometria

EM6

L`elettromagnetometro EM31 è  in grado di misurare rapidamente la conducibilità dei terreni, consentendo di ubicare i valori anomali imputabili a strutture, stratificazioni, agglomerati fluidi o melmosi o corpi sepolti a profondità comprese tra 0 e 6 metri circa, dipendentemente dalle orientazioni utilizzate.

E` un sistema ad induzione elettromagnetica (low induction number) a frequenza di 9,8 kHz, di tipo portatile alimentato a batterie, avente una coppia di sensori posizionati a distanza fissa di 3.66 m su un apposito supporto rigido collegato all`apparecchiatura.
Del campo magnetico secondario, provocato dalla corrente elettrica indotta dallo strumento, sono rilevabili due componenti: quella in “quadratura di fase” con il campo primario e quella “in fase” con esso. Le variazioni di conducibilità del terreno vengono lette sotto forma di segnale elettrico (di tipo analogico) direttamente sul pannello di controllo della strumentazione.

EM3Principo di funzionamento

La bobina trasmittente induce degli anelli circolari di corrente nel terreno.  L`intensità di questi anelli di corrente è direttamente proporzionale alla conducibilità del terreno attraversato. Ciascuno di questi loops secondari di corrente genera a sua volta un campo magnetico secondario proporzionale al valore della corrente relativa a quell`anello. Una parte del campo magnetico generato da ciascun loop secondario è intercettata dalla bobina ricevente sotto forma di un segnale di uscita in tensione.
La strumentazione è calibrata per leggere un valore reale di conducibilità nel caso in cui il terreno attraversato sia costituito da materiale omogeneo. Nel caso in cui il sottosuolo sia stratificato, con ciascun strato un proprio differente valore di conducibilità, lo strumento leggerà un valore intermedio.
L`unità di misura della conducibilità, leggibile direttamente sullo strumento, è il millimhos/metro. Per ottenere un valore di resistività direttamente in ohm per metro, la misura letta sullo strumento deve dividere il valore mille (es. valore letto sul pannello di controllo dello strumento 4=> 1000/4 = 250 ohm x m). Nelle normali condizioni d`impiego lo strumento legge direttamente la conducibilità del terreno sottostante in mS/m.
Lo strumento può operare con la  posizione del dipolo orizzontale o verticale. La risposta dello strumento come funzione della profondità varia significativamente nelle due modalità operative. Infatti, operando con il dipolo verticale in posizione normale (bobine orizzontali), lo strumento indaga fino ad una profondità massima che è doppia rispetto al modo di operare con i dipoli orizzontali, rispettivamente di circa  6 e 3 metri da piano campagna.

EM7

EM2

EM1

Elettromagnetometria

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Scopri di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi