RETEGEOFISICA.IT

Prove vibrometriche

ANALISI VIBROMETRICA

Le analisi Vibrometriche si rendono necessarie quando si vogliono misurare l’entità delle vibrazioni indotte da svariate attività di cantiere, come attività di cava, passaggio di grossi automezzi su strada pubblica o treni su rotaia, infissione di pali o palancole. Tutte queste attività, mediante la produzioni di vibrazioni, possono indurre potenziali danni all’integrità delle strutture urbane o provocare fastidio / disagio all’uomo.

 

 

Esistono alcuni limiti di normativa per gli effetti sulle strutture, espressi in velocità (mm/s), ad esempio dalla  DIN 4150-3 (Deutsches Institut Für Normung – istituto tedesco per la standardizzazione), che non devono essere superati. Per i disagi arrecati sull’uomo si fa riferimento spesso invece alla normativa UNI9614, che misura le accelerazioni.

I vibrometri sono quindi costituiti da velocimetri (geofoni) o da accelerometri.

 

 

 

Per eseguire queste misure vi noleggeremo MARAHVIB, uno strumento portatile e di facile utilizzo. Vedi la pagina dedicata “Vibrometro Marahvib”
ANALISI DINAMICA DELLE STRUTTURE

La caratterizzazione dinamica delle strutture consente la corretta identificazione dei modi di vibrare degli edifici (assimilabili, a travi tozze o snelle), misurazioni molto importante per svariate ragioni:

 

 

  • Nell’ambito della sicurezza sismica: misurare le frequenze di vibrazione di un edificio consente l’eventuale comparazione con misure HVSR misurate alla base dell’edificio e la valutazione di fenomeni di amplificazione sismica.
  • Analisi degli effetti del vento sulla struttura.

 

  • Verifica della congruità fra modello numerico dinamico calcolato “di progetto” (ingegneria strutturale) e realtà in situ (post –costruzione edificio).
  • La misurazione sperimentale delle frequenze di vibrazione degli edifici ed i loro modi di vibrare consentono una comparazione ingegneristica importante con l’analisi FEM (metodo degli elementi finiti), utilizzata dai progettisti.

 

 

  • Conoscere il periodo proprio dell’edificio (misurandone la frequenza), permette di accedere allo spettro di risposta elastico di progetto e pianificare interventi strutturali post – costruzione dell’edificio, ad esempio rendendolo più rigido


 

 

Prove vibrometriche

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Scopri di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi